1° gennaio 2022: partono le nuove ASL, online i siti

I nuovi portali ASL della Sardegna entrano in rete assieme a quello di ARES (Azienda regionale della Salute) e inaugurano il nuovo corso della Sanità sarda. Integrati tra di loro e a breve con i principali siti nazionali di Sanità, i nuovi spazi informativi recepiscono l‘entrata in vigore della L.R. 24 dell’11.09.2020, che riordina il Servizio Sanitario Regionale pubblico.

Continua la lettura

Data:
10 Gennaio, 2022

medici di famiglia

I nuovi portali ASL della Sardegna entrano in rete assieme a quello di ARES (Azienda regionale della Salute) e inaugurano il nuovo corso della Sanità sarda. Integrati tra di loro e a breve con i principali siti nazionali di Sanità, i nuovi spazi informativi recepiscono l‘entrata in vigore della L.R. 24 dell’11.09.2020, che riordina il Servizio Sanitario Regionale pubblico, in sei Enti di governo, aventi personalità giuridica di diritto pubblico, dotati di autonomia amministrativa, patrimoniale, organizzativa, tecnica, gestionale e contabile:

  • Azienda regionale della salute (ARES);
  • Aziende socio-sanitarie locali (ASL);
  • Azienda di rilievo nazionale di alta specializzazione ‚‘‘G.Brotzu‘‘ (ARNAS);
  • Aziende ospedaliero universitarie (AOU) di Cagliari e Sassari;
  • Azienda regionale dell’emergenza e urgenza della Sardegna (AREUS);
  • Istituto zooprofilattico della Sardegna (IZS).

Nel nuovo disegno di competenze, ARES svolgerà una serie di funzioni in maniera centralizzata (Art. 3, co. 3 L.R. 24/2020). Le Aziende socio-sanitarie locali (ASL) svolgendo la propria attività nel rispetto del principio di efficienza, efficacia, razionalità ed economicità, gestiranno direttamente:

  • l’assistenza sanitaria collettiva in ambiente di vita e di lavoro;
  • l’assistenza distrettuale;
  • l’assistenza ospedaliera.

Negli intenti di indirizzo dell’atto aziendale di riferimento, la mission condivisa delle ASL è quella di ”valorizzare il coinvolgimento responsabile dei cittadini, degli operatori e degli utenti nelle questioni di salute” (Art 15 L.R. 24/2020) come ”fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività” (Art. 32 Cost.), con particolare riferimento alla medicina territoriale, alla mobilità intraregionale e allo sviluppo della rete dei servizi e delle cure su tutti gli ambiti sanitari della Sardegna.

Le ASL hanno il compito di “cooperare per gli obiettivi di tutela della salute e del benessere del cittadino, attraverso il collegamento tra assistenza ospedaliera e territoriale, integrazione tra assistenza sociale e sanitaria, prevedendo anche l’articolazione in distretti”.

Sarà compito della Regione impartire direttive alle ASL sugli obiettivi di comunicazione, educazione e promozione della salute, attraverso gli Urp, anche in collaborazione con il sistema scolastico, gli ordini professionali, le università e le organizzazioni di volontariato.

La realizzazione dei nuovi siti si inserisce in un macroambito di intervento ICT che ha previsto una serie di azioni congiunte da parte della Regione, nell’ottica di una omogeizzazione dell’architettura dell’informazione, tenuto conto della modifica dei domini aziendali e della ricostruzione visiva di tutto il panorama sanitario sardo.

Nel rispetto dei fisiologici tempi di transizione, dal vecchio al nuovo corso sanitario, ogni ASL curerà in autonomia i propri contenuti, per garantire una informazione mirata sul territorio di competenza, e promuovendo allo stesso tempo una cultura collaborativa nei confronti delle altre Aziende sanitarie.

Di seguito i link ai nuovi siti:

I siti, interfaccia digitale semplice, ottimizzata per una consultazione veloce su dispositivi mobili e fissi e gran parte dei motori di ricerca, sono in fase di implementazione.

La home page delle ASL presenta, come in una vetrina, tutti gli argomenti di interesse principale per i cittadini: nel centro pagina campeggiano le Notizie in evidenza; dalla barra orizzontale fissa in alto è possibile accedere alle voci di menù Azienda, Albo pretorio, Contatti, Notizie; dal footer in basso è possibile accedere alla sezione Amministrazione trasparente (centralizzata in ARES) in cui è consultabile l’attività amministrativa, deliberativa e sanitaria dell’Azienda regionale della Salute.

L’obiettivo è quello di offrire una informazione chiara, omogenea e di qualità su una materia sensibile che necessita di azioni di governo efficaci e trasparenti, al fine dell’efficientamento e riorganizzazione dei servizi e delle prestazioni sanitarie sul territorio. Per la loro facilità d’accesso puntano a un crescente accesso ai servizi digitali.

I portali sono progettati secondo le raccomandazioni AgID e in linea con l’immagine coordinata e l’identità visiva della Regione Autonoma della Sardegna.

Auguriamo a tutti i cittadini buona navigazione!

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16 Febbraio, 2022